Facebook Group
Twitter
LinkedIn Group
Follow by Email
RSS
May 152014
 

Il tema della seconda giornata è la reinvenzione del marketing.


Mellor dice che “the best keep getting better”… Schumpeter non sarebbe completamente d’accordo… Mellor comunque si riferisce alla concentrazione di mercato, in termini di traffico, revenue, stickiness etc e in ciò ha ragione.

Se il marketing moderno richiede un buon mix di People, Process e Product, sono le aziende poù grandi ad avere il meglio delle tre P? Apparentemente sì:


Attenzione però che Mellor si riferisce a mercati consolidati, non tiene in conto la disruption del prodotto da parte di piccoli nuovi entranti!

Michael Acton Smith, il creatore di Moshi Monsters, ha impiegato oltre un anno e mezzo per far decpllare il sito e trovare i giusti servizi, giochi, modello di social network, mondi virtusli e storie r personaggi… Nulla viene direttamente dall’idea creativa iniziale, il lavoro successivo richiede una progettazione attenta!


La mission di Mind Candy è di creare ls più grande entertaining company del mondo per le nuove generazioni…


… Generazioni iperconnesse e social!

Aldo Agostinelli, digital marketing director Sky Italia. Agostinelli parla di servizi online personalizzati di Sky, drl successo nella riduzione del churn per gli appassionati di cinema e di come hs costruito il suo team in Sky: diversity, negotiation, leadership, guardare fuori dall’ufficio sono caratteristiche essenziali.

Agostinelli ingaggia le agenzie non solo sull’idea creativa ma su ROI in termini di KPI dell’iniziativa… Una sana abitudine, direi, che tutti noi dovremmo seguire.

Il futuro è nello storytelling e engagement segmentato per differenti audience. Badate che per un broadcaster è una evoluzione importante!

Digitas Lost Boys sul palco!

Royal Mail ha mandatio un “physical tweet” a una ragazzina il cui regalo di compleanno era stato smartito. Il “tweet” consisteva in una torta e 25 sterline di voucher per prodotti e l’idea ha fatto il giro della “twittersfera” inglese!

Un messaggio importante:


“Compaies that feel human get intimacy more quickly”. Ditto!

Il rispetto della privacy è importante!


Don’t be evil con i dati dell’utente… La storia della ragazza di Minneapolis che riceve la comunicazione personalizzata su offerte per donne incinte e del padre che fa causa alla catena di negozi… È vecchiaaaa… Ma comunque efficace.

David Cox, Chief Medical Officer di Headspace.


La sua azienda offre servizi di supporto alla meditazione via app, con un modello freemium basato su iscrizione. Il servizio è basato su principi scientifici che danno credibilità:

Movember sul palco!

Loro sono la charity a cui Adobe devolverà le due sterline per ogni tweet wuindi io spero di aver contribuito per una quarantina circa. Movember spiegsala delicatezza dell’argomento (prostata, testicoli e malattie correlate) e il tema dei “moustaches”, che identifica la mission ed è l’unico invariante delle campagne di anno in anno 😎

Location:Artisan Road,Melton Mowbray,United Kingdom

May 142014
 

l’evento Adobe parte ora. Temi chiave:
– customer experience
– ricreare l’azienda attorno al cliente (“reinvention”)

Tutto cambia… Una competenza chiave è saper mantenere il rapporto con il mercato… Certo non l’unica competenza chiave ma Adobe intende evidenziare la centralità della customer intimacy da un lato e della “market intimacy” dall’altro.

Tre aspetti chiave della trasformazione del marketing: – “whole person” (cliente),
– “burst of creativity” (idee e progettualità),
– “real time enterprise” (no comment)

Whole Person

L’Occitane en Provence ha presentato un bel caso di studio di profiling e clustering real time, integrando esperienze su più contact point (mobile + affissioni. Web, negozio): i clienti sono analizzati rispetto ai loro tassi di abbandono acquisti, modalità di acquisto, composizione del carrello, frequenza di acquisto e altri dati sociodemografici associati a comportamenti medi dei vari cluster (es. “londoners”). I dati sono condivisi con il canale retail dell’azienda per indirizzare vendite e esperienza in store.

Burst of Creativity

Ok in questo caso il focus di Adobe è sulla produzione di contenuti, assolutamente in logica multidevice. Mi sarei aspettato però un maggiore interesse verso mondi di engagement tesi a avvicinare il marketing di prodotto al mercato, dalle brand community al codesign… Penso che in generale siamo ancora agli inizi in tali ambiti e ci sia molto da fare ma questa è una mia riflessione personale…

Bella demo di Audi sul design del loro car configurator, assolutamente iper-responsive!

Amber Atherton, fondatrice di My Flash Trash (myflashtrash.com), è una fashion blogger e imprenditrice di eCommerce.

My Flash Trash è un ecommerce veramente inusuale, con un approccio assolutamente storytelling… Il prodotto segue la narrazione e l’engagement, prima della vetrina c’è la complicità con le acquirenti e un sentire comune che emerge con chiarezza!


Non ci credete? Guardate le creatività che Amber usa che introducono il prodotto:

Danone! Michael Aidan spiega il processo di Danone di creazione di una strategia e immagine comune per le local country di Danone, per ciascuno dei vari prodotti.

Una bella frase di Aidan è che una persona di marketing continua a reinventare continuamente il modo di relazionarsi con il mercato.

Location:Eastern Gateway,London,United Kingdom

Feb 212012
 

Parse error: syntax error, unexpected '[' in /home/salvator/public_html/stratandexp/wp-content/themes/suffusion/post-formats/content-gallery.php on line 36